TRANSLATE

martedì 19 giugno 2012

Martin Rose ss. 2013




Per la sua collezione maschile, Martine Rose ha trovato ispirazione nelle sculture del Bernini, in particolare nella gigantesca opera 'Il Ratto di Persefone' custodito a Roma presso la Galleria Borghese. 
Se la connessione tra rappresentazione in marmo del Bernini di Ade / rapimento Pluto è inquietante e violento, nella collezione di Martin Rose le forme sperimentali diventano difficili da discernere, i modi in cui le mani e i violenti gesti accattivanti sono state sottilmente introdotti nella collezione si sono dimostrati trionfanti. In definitiva, si tratta di una collezione fantastica che esplora i concetti di contatto e texture a sviluppare una gamma di capi in un modo giocoso.


Per cominciare, il biglietto per lo spettacolo ha suggerito la dimensione tattile dei disegni di Rose per la primavera / estate 2013: una lastra di plastica arancione contenente le informazioni della sfilata sono state crudamente cucite su un pezzo di neoprene nero. 





La collezione attuale ha continuato questa idea di texture  giustapponendo cotoni con neoprene in un processo di blocco o di rivestimento che è stato così popolare tra i contemporanei designer londinesi. 





Inoltre, il denim stone-washed viene utilizzato abbondantemente in tutta la collezione, con particolare enfasi su pantaloni a pieghe ampie e multi-layered e pantaloncini che evocavano mode della fine del 1980 e 1990.







For his men's collection, Martine Rose has found inspiration in the sculptures of Bernini, particularly in the gigantic opera 'The Rape of Persephone' guarded in Rome 
at the Galleria Borghese.

If the connection between representation in marble of Bernini Hades / Pluto is disturbing and violent kidnapping, Martin Rose in the collection of experimental forms become difficult to discern the ways in which violent hands and gestures have been engaging in the collection are subtly introduced proved triumphant. Ultimately, it is a fantastic collection that explores the concepts of contact and texture to develop a range of garments in a playful way.

To begin with, the ticket for the show suggested the tactile dimension drawings of roses for spring / summer 2013: a sheet of orange plastic that contains the information of the parade have been crudely sewn on a piece of black rubber.
The current collection has continued this idea of ​​juxtaposing textures cottons with neoprene in a blocking process or coating that has been so popular among contemporary London designers.

In addition, the stone-washed denim is used abundantly in the entire collection, with particular emphasis on trousers and wide pleated shorts and multi-layered fashion that evoked the end of 1980 and 1990.

Nessun commento:

Posta un commento