TRANSLATE

mercoledì 18 luglio 2012

James Long ss.2013



James Long è uno dei designer maschili più promettenti di Londra. 
Questa è l'ultima collezione proposta per l'uomo per la primavera / estate 2013, denominata 'Kung-Fu Cowboy' come un omaggio alla canzone  di Alan Vega che fu cantatadurante la sfilata a Londra il 16 Giugno 2012 durante collezioni uomo. 


James Long in diversi punti ha sempre lavorato sui linguaggi della scultura e dell'architettura per generare una gamma di capi ben ancorati con l'intenzione di giocare ed esplorare le dimensioni della struttura. Tuttavia, invece di trattenersi alla sua rigidità, Long ha reinterpretato le dimensioni fluide della struttura, attraverso efficaci tecniche di sartoria e drappeggi che alla fine ha creato eleganti silhouettes per gli uomini. 




Questa applicazione sui motivi scultorei e architettonici nella moda si è potuta ammirare per tutti i 20 prodotti che hanno sfilato, e in particolare negli abiti dove prevale la camicia bianca stampata con linee nere d'abaco che è stata anche ricamata con filo d'argento scintillante. 






Questi short larghi che arrivavano sotto le ginocchia erano in netto contrasto con il fatto che gli uomini di un anno fa non avevano la minima concezione di uno short così lungo. Allo stesso tempo, questi capi hanno permesso a lungo di reinterpretare le forme tradizionali maschili e il volume di controllo da parte di pieghe che incorporano e che si estendendo verso la vita rialzata. 









James Long is one of the most promising male designers in London.
This proposal is the latest collection for men for spring / summer 2013, called 'Kung-Fu Cowboy' song as a tribute to Alan Vega who was cantatadurante the parade in London June 16, 2012 at menswear.
James Long at different points in has always worked on the languages ​​of sculpture and architecture to generate a range of clothes is well anchored with the intention to play and explore the dimensions of the structure. However, rather than to restrain its rigidity, Long has reinterpreted the size of the fluid structure, with effective techniques for tailoring and draping which eventually creates elegant silhouettes for men.
This application on the grounds sculptural and architectural in fashion has been able to enjoy all 20 products that have marched, and particularly where it prevails in the white shirt dresses printed with black abacus which was also embroidered with silver thread glittering .
These baggy shorts that reached below the knees were in sharp contrast to the fact that men of a year ago had not the slightest conception of a short way along. At the same time, these leaders have long allowed to reinterpret the traditional forms of male and volume control by incorporating folds and extending it to life raised.

Nessun commento:

Posta un commento